Stefano Benazzo

Sinagoga di Sofia, Bulgaria

  1. Home
  2. Modelli
  3. Architettonici
  4. Sinagoga di Sofia, Bulgaria

Architettonici

13 gennaio 2015

Sinagoga di Sofia, Bulgaria

 

SINAGOGA DI SOFIA
La sinagoga centrale di Sofia è situata dietro il mercato centrale coperto, nel cosiddetto “quadrilatero della tolleranza religiosa”, che comprende la cattedrale di Santa Nedelya, la moschea di Banja Bashi e la Cattedrale cattolica di San Giuseppe. La sinagoga è definita “centrale” perché in passato varie sinagoghe esistevano a Sofia, ove all’inizio del XX° secolo la comunità ebraica comprendeva circa 10.000 persone.
La sinagoga è stata costruita fra il 1905 e il 1909 su disegno dell’architetto austriaco Friedrich Grunanger. E’ stata inaugurata il 9 novembre 1909, alla presenza del Principe Ferdinando, della Principessa Eleonora e del Primo Ministro Malinov. Il 9 novembre 1996 la sinagoga è stata riconsacrata, alla presenza del Presidente della Repubblica Zhelio Zhelev e del Presidente della Knesset Dan Tihon.
La sinagoga di Sofia è la seconda in Europa per capienza, dopo quella di Budapest. La navata centrale misura 26 x 26 metri. La cupola ricoperta di lastre di rame, dal diametro di 20 metri, è sormontata dalla lanterna, alta 31 metri. La navata centrale della sinagoga accoglie 1.200 persone, e fin dalla sua costruzione l’edificio era munito di riscaldamento autonomo.